venerdì 5 luglio 2013

Mamma che blog il blog!

I blog mammeschi stanno spopolando come, d'altro canto, quelli che li tengono sotto osservazione.. 
I "MomBlog Scout" (chiamiamoli così) sono esigenti e valutano se un blog mammesco è di qualità, in modo da segnalarlo/contattarlo, oppure no. 
Arrggggg che nervi! Se il mio, invece, volesse essere un semplice spazio dove sfogarmi senza che sia un mezzo per arrivare chissà dove? A stare dietro i "criteri di qualità", per far sì che il blog sia al top fra quelli delle mamme, le tue giornate dovrebbero diventare di quarantotto ore e tanto non ti basterebbero a fare del tuo blog IL blog Mammesco per eccellenza.
Partiamo dall'inizio...
I tuoi post devono essere sempre emozionanti, divertenti e scoppietanti..e se io un giorno volessi scrivere di una giornata uggiosa, grigia di quelle in cui pesti la cacca, i capelli si increspano e tutto sembra rivoltartisi contro? Non divertirei certo ma sicuramente qualcuno potrebbe dire: "anche io oggi sono in uno sfigghy day: l'unione fa la forza!"
I tuoi post devono essere scritti in italiano corretto e con i congiuntivi al posto giusto...e se io volessi scrivere in ITAGLIANO SCORREGIUTO? Volessi dotarmi di licenza poetica?! Chi me lo vieta? Capite che sto lanciando una provocazione...!
I tuoi post devono avere molti commenti e oltre ciò sarebbe meglio se il pubblico fosse variegato, non solo mamme. Ma dai su, se scrivo di mamme e per mamme non credo che potrò avere mai un commento di un astronauta o del Presidente della Repubblica..siamo realisti, uno sceglie un target a cui arrivare, se poi si allarga la cerchia ben venga!
I tuoi post devono sempre contenere una foto perché altrimenti vengono letti malvolentieri...Eh si perché no, tecniche di marketing sprocedato anche in un blog che vuole essere un semplice diario!
Infine tu MammAutrice devi essere social addicted: non sei su Twitter, Facebook e Pinterest? Vergogna! Meno 1000 punti che sommati ai meno 3000, derivati dal non rispetto dei criteri sopra citati, ti portano a sprofondare nella fossa dei blog mammeschi da cui stare alla larga!
Mamme almeno qui, nel nostro salottino virtuale, sentiamoci libere e slegate da stupidi schemi e criteri. Al cuore di qualcuno arriveremo sicuro e non servono super mega commenti a confermarcelo. Facciamo bene cosa ci piace fare, le ricompense arriveranno.
Evitiamo di farci schiacciare dalle ansie da prestazione: il blog è il nostro spazio, CHISENEFREGA (e lo scrivo così!) del resto!




6 commenti:

  1. Quoto tutto ciò che hai scritto...
    ECHISENEFREGA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie e W la filosofia del ECHISENEFREGA! ;-)

      Elimina
  2. Ma perché scusa c'è qualcuno che valuta i blog? E ci sono pure dritte di marketing? O_O!!!!!!!!

    RispondiElimina